Chitterwood

CHITTERWOOD
("Bosco Pigolo")

Chitterwood ha sempre avuto una reputazione di luogo pericoloso, in primo luogo per il gran numero di tribù goblinoidi che ci vivono, tuttavia con le recenti Goblinblood Wars i suoi abitanti hanno ottenuto una ben più vasta notorietà. 

Dalla fine del conflitto la foresta è stata drasticamente ridotta,  soprattutto a causa degli incendi che l'esercito di Isger appiccava per far retrocedere l'esercito goblin. Benché tecnicamente Isger abbia vinto il conflitto, Chitterwood e le infinite grotte sotto di esso continuano ad essere usate come tana di importanti tribù goblinoidi, per esempio i Vera Orda, i Trebbia Ossa o il Popolo della Stirge. Stranamente laboriosi e organizzati, questi hobgoblin e i loro servi goblin si stanno lentamente riproducendo, allontanando così il rischio di estinzione che le guerre avevano causato.

Lago della Driade

All'interno del Bosco, lontano dai sentieri più battuti e ben al di fuori del terreno di caccia e proliferazione dei goblin, una quercia maestosa china i suoi rami su un piccolo lago sorgivo dalle acque cristalline. La natura incontaminata del luogo incute una sorta di rispettoso silenzio. Mirtha, la driade che qui dimora, non ama particolarmente gli stranieri né coloro che possono importunare l'equilibrio delle stagioni. Se costorono diventano troppo impertinenti e fastidiosi allora lascia che Iko organizzi contro di loro una splendida caccia.

Sigillo della Porta

Poco lontano dal cuore del bosco un misterioso monolite di pietra si erge in una piccola radura, ricoperto di strani simboli arcani e un marchio a spirale che sembra riprodurre in qualche modo il simbolo sacro di Pharasma.

Intorno a questo menhir da circa un paio di mesi si celebrano riti sanguinari ai quali partecipano alcuni fatati di diverse specie, i cui effetti maligni si ripercuotono direttamente sulla vitalità del bosco vicino. La violenza e l'abbandono di ogni decenza hanno sconvolto così profondamente Milla da aver chiesto al nobile Challo di porre fine ad un tale orrore. Quando però dallo gnomo non ha più sentito notizie, ha chiesto agli avventurieri di indagare.

Lord Amaranth, Lucrezia e Morrigan hanno affrontato il culto solo per scoprire che il menhir era un sigillo posto a copertura di un varco sull'Arazzo Oscuro. Sconfitta l'orrenda progenie di Yog Sothoth evocata dai fatati, finalmente la pace è tornata nel bosco.

Chitterwood

Vendetta Infernale Dau_d